Tavola cuspidata con Santa Caterina d'Alessandria e donatore, Bernardo Daddi e bottega - 1345-1350

Tavola cuspidata con Santa Caterina d'Alessandria e donatore, Bernardo Daddi e bottega - 1345-1350
Autore
Daddi, Bernardo (attr.)
Data
1345-1350
Tecnica

Sagomatura/ pittura/ Punzonatura/ doratura

Dimensioni
Altezza: 211 cm; Larghezza: 85,5 cm; Spessore: 4,5 cm;

Dipinto su tavola raffigurante Santa Caterina d’Alessandria con donatore in preghiera, attribuito a Bernardo Daddi e bottega, della metà del XIV secolo.

La tavola, con coronamento a cuspide, contiene, in alto, una formella trilobata con al centro Cristo Benedicente, mentre sotto, sul fondo oro, si staglia la figura coronata di santa Caterina, rappresentata in piedi e in posizione frontale; la martire indossa un vestito rosa con decorazione floreale e sopra un mantello decorato con la stessa fantasia. In basso ai suoi piedi è dipinta la figura del donatore, di dimensioni più piccole, e inginocchiato in preghiera, protetto dal mantello della santa. Sono rappresentati nella tavola anche i suoi attributi di santa martire: l'abito rosa, che allude al rosso del sangue da lei versato e alla carità che l'ha condotta alla testimonianza estrema di fede, le ruote dentate alle sue spalle, testimonianza del suo primo, mancato, martirio, e la palma, che ella tiene nella destra. Il libro rosso che tiene nell'altra allude invece alla sua sapienza cristiana, quale ci è tramandata dalla sua leggenda, dove si racconta di come la santa avesse sbaragliato discettando la corte di dotti pagani dell'imperatore Massenzio. Il rosso della coperta potrebbe nuovamente alludere al sacrificio di sangue, che quella prova costò alla santa.

Scopri le altre opere

Sala della Maddalena