Formelle del fonte battesimale ottagonale del Battistero - XII-XIII secolo

Formelle del fonte battesimale ottagonale del Battistero - XII-XIII secolo
Autore
Maestranze toscane
Data
secc. XII-XIII
Tecnica

Modanatura, scultura, intarsio

Formelle del XII-XIII secolo, finemente intagliate nel marmo, provenienti dal fonte battesimale ottagonale del Battistero smembrato da Bernardo Buontalenti nel 1576. Fino al 1576, al centro esatto del Battistero, vi era l'antico fonte. Fu rimosso da Bernardo Buontalenti in occasione del battesimo di Filippo, primogenito di Francesco I de’ Medici e di Giovanna d'Austria. L'originaria collocazione al centro dell’edificio ricalca il modello del Battistero di Pisa (1152), al quale lo assimila anche il motivo decorativo dei pannelli marmorei esterni, composto da una rosetta centrale, circondata da un raffinato intarsio marmoreo. Il fonte del Battistero è ricordato da Dante nel canto XIX dell'Inferno, quando il Sommo Poeta confronta l'ampiezza del suo recinto con i fori in cui venivano puniti i simoniaci. La forma del fonte era ottagonale: l'otto infatti è un numero simbolico della cristianità, che allude all'ottavo giorno, ovvero il primo “dopo” e “oltre” la creazione del mondo, perciò riferito alla speranza della resurrezione in Cristo.

Scopri le altre opere

Lapidarium storico