Cristo benedicente (mezza figura) - Tino di Camaino - 1320-1324

Cristo benedicente (mezza figura) - Tino di Camaino - 1320-1324
Autore
Tino di Camaino
Data
1320-1324
Tecnica

Scultura

Dimensioni
Altezza: 101 cm; Larghezza: 37,5 cm; Profondità: 27 cm;

Scultura in marmo rappresentante Cristo Benedicente, realizzata da Tino di Camaino tra il 1320 e il 1324 e ora tagliata all’altezza della vita

Il Cristo Benedicente, insieme alla testa di san Giovanni Battista, e ad un Angelo andato perduto, componevano il gruppo di statue poste in un tabernacolo sopra la Porta Sud del Battistero e raffigurante il Battesimo di Cristo. Gesù, dall’espressione solenne, si presenta con un aspetto asciutto e scarno, con lunghi capelli che ricadono sulle spalle, barba e baffi analiticamente lavorati. E' raffigurato senza vesti con il braccio sinistro che scende lungo il fianco, e la mano destra sollevata nell’atto di dare la benedizione. La scena del Battesimo è tra le iconografie più diffuse nell'arte cristiana; protagonisti sono Cristo e san Giovanni Battista, spesso accompagnati da angeli e dalla colomba dello Spirito Santo che, come raccontano i Vangeli, discese quel giorno sul Messia.

Scopri le altre opere

Saletta introduttiva - Galleria delle sculture
Due Teste raffiguranti San Giovanni Battista
Tino di Camaino - Scultore fiorentino

Due Teste raffiguranti San Giovanni Battista

Cupoletta emisferica - XVI secolo
Mestranze Fiorentine

Cupoletta emisferica - XVI secolo

Rilievi in marmo e frammenti della Porta della Mandorla del Duomo -  1404 e 1409
Nanni di Banco (attr.) - Lamberti Niccolò di Pietro detto Pela - Donatello (attr.)

Rilievi in marmo e frammenti della Porta della Mandorla del Duomo - 1404 e 1409

Annunciazione per la parte superiore della Porta laterale del Duomo - XIV secolo
Guidi, Jacopo di Piero (attr.) - Giovanni di Balduccio (attr.)

Annunciazione per la parte superiore della Porta laterale del Duomo - XIV secolo